Archivi categoria: comunicati

CHIEDI INDIETRO LE TASSE ALLO STATO ITALIANO

(valido solo per il Lombardo-Veneto, regioni Lombardia, Veneto, FriuliVeneziaGiulia)

Sapevi che lo stato italiano in Lombardia è abusivamente presente fin dal 1859 (allora stato del Piemonte-Sardegna) e nelle Venetie fin dal 1866 ?

Sapevi che lo stato italiano per legge del 2010 ha rinunciato alla sovranità sul Lombardo-Veneto dal 2013 ?

Sai che hai diritto di non pagare le tasse allo stato italiano illegale e pagheresti il 15% ?

Sai che hai diritto ad un processo con un giudice imparziale e naturale che non è quello che ti propone lo stato Italiano ?

Fai causa allo stato italiano per farti RESTITUIRE LE TASSE

Stiamo preparando una causa pilota per far valere i nostri diritti e farci restituire il maltolto : comprati la tua libertà partecipando.

Contattaci per far causa allo stato italiano, ci serve il tuo contributo.

Cerchiamo anche professionisti nelle varie province.

ATTENZIONE: ci sono tanti truffatori in giro, che affermano di essere un “governo” veneto o di liberazione o similari, ma possiamo dimostrarti che semplicemente hanno copiato documenti ed idee dall’Autogoverno del Popolo Veneti fondato nel 1999, con la prima e unica anagrafe legalmente valida. Se ravvisi truffe di questo genere, fai denuncia al tribunale del Popolo Veneto, verranno condannati appena sarà possibile.

Riunito il Governo Lombardo-Veneto

Saint_George_-_Carlo_CrivelliIl Governo del Lombardo-Veneto è riunito al Liberty di San Giorgio di Mantova il giorno 20 dicembre 2013

Sono intervenuti il presidente del Governo veneto, Loris Palmerini
il commissario della nazione Insubre, Mario Boscolo
il commissario della nazione Mantovana, Giulio Comini.

Gli stessi si sono riconosciuti come già costituenti della rappresentanza internazionale del Lombardo-Veneto, invaso dall’Italia nel 1859-1866 in violazione del diritto internazionale.

I costituenti ribadiscono la validità del processo di Autodeterminazione del Popolo Veneto che ha portato alla successione giuridica al Lombardo-Veneto, e la validità della struttura federale deliberata.
Su delega del capo del Governo federale, Loris Palmerini,
Mario Boscolo assume la carica di Ministro degli interni federale
Giulio Comini assume la carica di ministro alle minoranze
Beniamino Salice assume la carica di ministro degli esteri.

Gli stessi dichiarano che questa riconferma della costituente avviene in un territorio libero dal governo italiano e in un momento in cui la Repubblica Italia è collassata per incostituzionalità di tutti gli organi rappresentativi.