CHIEDI INDIETRO LE TASSE ALLO STATO ITALIANO

(valido solo per il Lombardo-Veneto, regioni Lombardia, Veneto, FriuliVeneziaGiulia)

Sapevi che lo stato italiano in Lombardia è abusivamente presente fin dal 1859 (allora stato del Piemonte-Sardegna) e nelle Venetie fin dal 1866 ?

Sapevi che lo stato italiano per legge del 2010 ha rinunciato alla sovranità sul Lombardo-Veneto dal 2013 ?

Sai che hai diritto di non pagare le tasse allo stato italiano illegale e pagheresti il 15% ?

Sai che hai diritto ad un processo con un giudice imparziale e naturale che non è quello che ti propone lo stato Italiano ?

Fai causa allo stato italiano per farti RESTITUIRE LE TASSE

Stiamo preparando una causa pilota per far valere i nostri diritti e farci restituire il maltolto : comprati la tua libertà partecipando.

Contattaci per far causa allo stato italiano, ci serve il tuo contributo.

Cerchiamo anche professionisti nelle varie province.

ATTENZIONE: ci sono tanti truffatori in giro, che affermano di essere un “governo” veneto o di liberazione o similari, ma possiamo dimostrarti che semplicemente hanno copiato documenti ed idee dall’Autogoverno del Popolo Veneti fondato nel 1999, con la prima e unica anagrafe legalmente valida. Se ravvisi truffe di questo genere, fai denuncia al tribunale del Popolo Veneto, verranno condannati appena sarà possibile.

Nuovi sviluppi dell’indipendentismo

La bocciatura del percorso referendario intrapreso dalla regione Veneto, annunciata da anni dal ns presidente Palmerini, mette un punto fermo alle pretese dei politici di rappresentare le nazioni del Lombardo-Veneto. Infatti la sentenza di bocciatura ribadisce che l’ente amministrativo regionale non può legalmente rappresentare un popolo. Questo era già chiaro nella sentenza 365 del 2007 della Corte Costituzionale, e non serviva perdere tutti gli anni che sono andati persi nel seguire i vari movimenti indipendentisti di natura politica. E’ ovvio che chi partecipa alle istituzioni italiane riconoscendo la legalità dell’annessione del Lombardo-Veneto non solo non potrà mai ottenere alcun risultato (perché il sistema costituzionale italiano lo impedisce), ma per di più va contro gli interessi di Veneti, Insubri e Mantovani, tanto più che lo Stato Italiano stesso ha già riconosciuto la NON legalità dell’annessione cancellandola nel 2010. Quello  che ancora non si sa è che siamo stati noi delle Istituzioni di Autogoverno a imporre la cancellazione della legge italiana di annessione del Lombardo-Veneto , e lo abbiamo fatto attraverso gli studi di Loris Palmerini che lo hanno dimostrato per la prima volta sulla base di documenti ufficiali, e non i presunti e sporadici brogli giuridicamente non invalidanti.

I cittadini si stanno rivolgendo a noi per azionare legalmente i loro diritti, e stanno cominciando a riconoscere i vari cloni e fasulli movimenti che da noi copiano e falsano il lavoro.

Al nostro impianto si stanno inspirando i vari popoli degli stati preunitari, sempre più consapevoli che la cosidetta UNITA’ d’Italia altro non è stata che una vergognosa invasione militare e massone di floridi stati per ridurli alla mercé del sistema usuraio. Purtroppo una amara evidenza che sempre più sarà evidente nei prossimi anni.

APERTO IL FONDO PER L’INDIPENDENZA

Fai una donazione

È  iniziata la raccolta fondi per la causa internazionale.
clicca qui per contribuire all’indipendenza del Lombardo-Veneto,
in modo semplice e veloce


L’italia ha invaso illegalmente il Lombardo-Veneto violando la legge internazionale. Tutt’oggi l’italia tratta il Lombardo-Veneto come una colonia, discriminando e derubando le popolazioni native, negandogli la loro storia, cultura e lingue.

La stessa Italia nel 2010, in seguito alle cause legali dell’Autogoverno del Popolo Veneto,

fu obbligata a cancellare l’annessione del Lombardo Veneto,

rinunciando legalmente alla sovranità su di esso.

Siamo un territorio legalmente sovrano, e possiamo ritornare

indipendenti in 6 mesi con una CAUSA INTERNAZIONALE

in corte degli Stati,

denunciando la  Repubblica Italiana e facendola pagare

i danni di occupazione coloniale.

La causa ha un costo approssimativo di 1 milione di euro,

Per questo chiediamo a voi, Cittadini Veneti, Mantovani e Insubri di aiutarci a finanziare la Causa per liberare i nostri popoli e dare finalmente un futuro prospero e stabile alle nostre genti.

Fai una donazione

rinazionalizzati i beni sul Lombardo-Veneto

In data 12 luglio 2014 l’Assemblea del Popolo Veneto ( in veste di Assemblea del Lombardo-Veneto e supplente del Senato Federale ) ha deliberato la seguente legge:

– vista la costituzione del Lombardo-Veneto come accorpamento alla Venetia dei Ducati di Milano e Mantova
– visto il diritto all’integrita’  territoriale degli stati
– visto il diritto all’autogoverno dei popoli
– vista l’invasione militare piemontese della regione Lombardia nel 1859 priva di espressione libera del popolo
– vista l’annessione del Regno d’Italia (autoproclamazione del Regno del Piemonte) del territorio veneto (Venetia) nel 1866 priva di espressione libera del popolo
– vista la costituzione delle Istituzioni di Autogoverno del Popolo Veneto nel 1999
– vista la dichiarazione di sovranita’  delle Istituzioni di Autogoverno del Popolo Veneto sul Lombardo-Veneto del 2006
– vista la sentenza italiana del Tribunale di Venezia del 2008 sul difetto assoluto di giurisdizione
– vista la cancellazione italiana del 2010 della illegale annessione del Lombardo Veneto del 1866
– vista l’emergenza finanziaria internazionale e il rischio di default di molti stati
– vista la necessita’ di garantire lo stato di diritto e di salvaguardare i beni dei nostri cittadini

Accertato che fino all’entrata in funzione del Senato Federale del Lombardo-Veneto l’Assemblea del Popolo Veneto agisce come unico legittimo parlamento del Lombardo Veneto rappresentante i popoli Veneto, Insubre e Mantovano.

Decreta
– e’ nulla ogni prescrizione su reati, ammende e danni erariali
– tutti i beni (compresi mobili, immobili, demaniali e naturali) del gia’ Regno Lombardo-Veneto sono proprieta’ della Federazione del Lombardo-Veneto nel rispetto della composizione patrimoniale di ciascun popolo, e’ nulla ogni avvenuta cessione di essi in quanto frutto di furto ai danni di uno stato sovrano
– e’ ordinata la restituzione di ogni proprieta’ del Regno
– tutte le proprieta’, titoli, crediti e utilita’ finanziarie dello Stato Italiano e dei suoi enti nel territorio Lombardo-Veneto sono proprieta’ della Federazione Lombardo-Veneta o comunque sono confiscati e/o pignorati
– sono nulle tutte le cessioni di patrimonio e titoli pubblici e Lombardo-Veneto sia passate che future
– sono valide solo le concessioni sottoscritte dal governo federale o dal competente governo nazionale veneto,insubre o mantovano
– il Governo Federale è delegato alla gestione del patrimonio Lombardo-Veneto eventualmente anche con azioni di risarcimento, restituzione e/o comunicazione pubblica
– e’ dato mandato al governo federale di notificare questa legge ai comuni del lombardo-veneto e agli ufficiali rappresentanti dello stato italiano qualora possibile

Due Sicilie e Lombardo-Veneto iniziano un percorso di alleanza

pattoDueSicilie-LombardoVenetoL’8 di febbraio 2014 a Napoli si sono riuniti le rappresentanze di 2 stati invasi e occupati, le Due Sicilie e il Lombardo-Veneto.

Entrambi i governi di rappresentanza legale (provvisori come tutti i governi) hanno in comune non solo 350 anni di pacifica convivenza nella penisola italiana, ma sono accomunati dalla sventura di aver subito l’invasione illegale da parte di uno stato, il Piemonte-Sardegna, a sua volta pedina di massonerie e potentati bancari che hanno così svaligiato e portato alla miseria due fra i più importanti e prosperi stati d’Europa.

E’ stato dimostrato da ricerche di archivio che Continua la lettura di Due Sicilie e Lombardo-Veneto iniziano un percorso di alleanza

Riunito il Governo Lombardo-Veneto

Saint_George_-_Carlo_CrivelliIl Governo del Lombardo-Veneto è riunito al Liberty di San Giorgio di Mantova il giorno 20 dicembre 2013

Sono intervenuti il presidente del Governo veneto, Loris Palmerini
il commissario della nazione Insubre, Mario Boscolo
il commissario della nazione Mantovana, Giulio Comini.

Gli stessi si sono riconosciuti come già costituenti della rappresentanza internazionale del Lombardo-Veneto, invaso dall’Italia nel 1859-1866 in violazione del diritto internazionale.

I costituenti ribadiscono la validità del processo di Autodeterminazione del Popolo Veneto che ha portato alla successione giuridica al Lombardo-Veneto, e la validità della struttura federale deliberata.
Su delega del capo del Governo federale, Loris Palmerini,
Mario Boscolo assume la carica di Ministro degli interni federale
Giulio Comini assume la carica di ministro alle minoranze
Beniamino Salice assume la carica di ministro degli esteri.

Gli stessi dichiarano che questa riconferma della costituente avviene in un territorio libero dal governo italiano e in un momento in cui la Repubblica Italia è collassata per incostituzionalità di tutti gli organi rappresentativi.

La resistenza fiscale e tributaria allo stato Italiano

og-logo-lbDiverse persone chiedono cosa fare di fronte ad una multa o una tassa ecc dello stato italiano, dato che lo stato italiano è illegittimo nel territorio Lombardo-Veneto (per annessione illegale del 1866) e nello Stato delle Venezie (per autodeterminazione iniziata nel 1999).

Quindi nel caso ci si trovi nel territorio delle Venetie (www.statoveneto.net) si avrà una doppio motivazione legale, perfino una copertura legale Continua la lettura di La resistenza fiscale e tributaria allo stato Italiano